Lucini & Frigerio #74 (1976)


Cantiere: Lucini & Frigerio

Anno di costruzione: 1976


1° Pilota: Telasio Remigio

Periodo: 1976>1980

Numero di gara: #68

Motore: Fiat 128 1300 cc.

Classe: Fiat 128


Telasio Remigio ha gareggiato con questo scafo dal 1976 al 1980.
Dal 1976 al 1979 con i colori giallo e legno, nel 1980 con i colori bianco, azzurro e blu.

Informazione aggiornata il 04/01/2014   

   

2° Pilota: Borelli Ruggero

Periodo: 1981>1983

Numero di gara: #260

Motore: Fiat 128 1300 cc.

Classe: Fiat 128 - R1


Nel 1980 Borelli Ruggero acquisto' lo scafo da Telasio Remigio cambiando il colore della carenatura in rosso e mantenendo il bianco con striscie orrizzontali azzurre e blu sulla coperta.
Nel 1981 la carenatura verra' colorata di blu e la coperta di bianco
Nel 1982 lo scafo è stato prestato a Mastellari Roberto e stazzato nella classe R1 1000. Cambia la cilindrata ma non la motorizzazione e anche i colori dello scafo: rosso, bianco, azzurro e blu. Mastellari con questo scafo gareggia solamente nel 1982.

Informazione aggiornata il 22/09/2017   

     

3° Pilota: Huober Roberto

Periodo: 1984

Numero di gara: #14

Motore: Fiat 128 1300 cc.

Classe: Fiat 128


Fotografato alla Partenza del 44° Raid Pavia Raid Pavia - Venezia 10.06.1984
Archivio Huober

Informazione aggiornata il 14/04/2018   

     

4° Pilota: Crosta Cesarino

Periodo: 1985>1987

Numero di gara: #12

Motore: Alfa Romeo 1500 cc.

Classe: R1500N


46° Raid Pavia - Venezia - 08.06.1986

Informazione aggiornata il 14/04/2018   


5° Pilota: Salvaneschi Ruggero

Periodo: 1987>1989

Numero di gara: #74

Motore: Alfa Romeo 1500 cc.

Classe: R1500N


47° Raid Pavia - Venezia - 21.06.1987 - 18° Assoluto e 2° di Categoria alla media di Km/h. 107.10

Archivio Salvaneschi

Informazione aggiornata il 20/07/2016   


Oggi -> Scomparsa




Tutte le barche
Prossima: Lucini & Frigerio #81 (1976)